palazzo_di_giustizia.jpg

 

Spese di Giustizia


INFORMAZIONI GENERALI

Le spese di giustizia, definite nel Testo unico adottato con D.P.R. 30 maggio 2002 n.115, riguardano le intercettazioni ambientali e telefoniche, le consulenze, le perizie, le custodie dei beni sequestrati, i compensi agli avvocati per il  patrocinio a spese dello Stato, le testimonianze, le indennità ai giudici popolari che siedono in Corte d’assise.

TIPOLOGIA DI SPESE

Spese ripetibili:

  • le spese di spedizione, i diritti e le indennità di trasferta degli ufficiali giudiziari per le notificazioni;
  • le spese relative alle trasferte per il compimento di atti fuori dalla sede in cui si svolge il processo;
  • le spese e le indennità per i testimoni;
  • gli onorari, le spese e le indennità di trasferta e le spese per l’adempimento dell’incarico degli ausiliari del magistrato;
  • le indennità di custodia;
  • le spese per la pubblicazione dei provvedimenti del magistrato;
  • le spese per la demolizione di opere abusive e la riduzione in pristino dei luoghi;
  • le spese straordinarie;
  • le spese di mantenimento dei detenuti,

Spese non ripetibili:

  • indennità dei magistrati onorari, dei giudici popolari nei collegi di assise e degli esperti;
  • spese relative alle trasferte dei magistrati professionali di corte d’assise per il dibattimento tenuto in luogo diverso da quello di normale convocazione;
  • spese per le rogatorie all’estero;
  • spese di interpretariato e traduzione in favore dell'imputato.

CHI SE NE OCCUPA

Ufficio Spese di Giustizia presso la Procura della Repubblica,

Piano: 3°
Stanza: 326
Telefono: 0461/200377
Fax: 0461/200375
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Responsabile: Marcella Passante
Orario: 08.30 – 13.30 dal lunedì al venerdì

MODULO Scaricabile 

PDF  Dati obbligatori ai fini della liquidazione e della certificazione dei sostituti d’imposta

 

 

Tutti i diritti riservati della Procura della Repubblica di Trento ι copyright@2021